grazie a SOGNI SU CARTA per l'immagine
Il blog è aperto a tutti, scrivete anche voi la vostra storia!!!

basta inviare una mail a [email protected]
oppure compilare il modulo di contatto per poter diventare autori

gruppo FB!!!!!!!!!!

a disposizione il gruppo FACEBOOK per consigli sui temi da trattare nelle rubriche e per condividere esperienze chiedete di essere aggiunte!!!! https://www.facebook.com/groups/783651041653544/

lunedì 31 marzo 2014

Dino il piccolo grande dinosauro


oggi vi vorrei parlare di un libro che ADORO
è uno di quei libri che ti diverti di più TU a leggere che (forse) LORO ad ascoltare e guardare


si parla di condivisione, ma anche di prepotenza e di maleducazione (con una grafica splendida!!!!)

Dino è un piccolo dinosauro che ha un vasetto di caramelle e sta scegliendo quelle da condividere con il suo GRANDE e GROSSO amico. In quel momento passa di lì un dinosauro che vuole tutte le caramelle perché lui è grande/forte/bravo (con annesse tutte le dimostrazioni di forza del maleducato). 

Con un bellissimo finale che lascerà a bocca aperta (hahahahahah ho fatto la battuta!!!).

Questo libro vi darà spunto per parlare con i vostri bimbi di condivisione e anche per capire in quale dei personaggi si identificano.

Buona lettura
Lara

VERSIONE PDF

consigli per gli acquisti:

domenica 30 marzo 2014

Lavoro e famiglia: equilibrio possibile?

La mia vita non è in equilibrio o forse si? Quando non avevo famiglia lavoravo a tempo indeterminato, ora che ho famiglia sono a pieno titolo una lavoratrice stagionale…ho tanto tempo per la mia famiglia e poco per il lavoro… sono una mamma fortunata ma una donna meno fortunata lavorativamente parlando.
In Italia, oggi è possibile che il lavoro e la famiglia siano in equilibrio? Quanto è difficile il lavoro di mamma all'ombra del lavoro? Dove finisce la donna mamma e dove inizia la donna in carriera? Queste sono solo alcune delle domande sulle quali vi invito a riflettere, io lo faccio insieme alle mie ospiti sul Tatami.

sabato 29 marzo 2014

Come affrontare il cambio dell'ora... senza stress!

L'ho appena realizzato.

Sabato notte, alle ore 2.00 (che poi mi piacerebbe proprio vedere chi è quell'esaurito che punta la sveglia alle 2 di notte per portare avanti tutti gli orologi di casa!!!!), tornerà in vigore l'ora legale.

Questo significa dormire un'ora in meno.

Nooooooooooooo, per me è una tragedia. Perché io quell'ora lì ci metto mesi a recuperarla.
Con i bimbi, poi, no dico, ne vogliamo parlare? eh?
Ma vediamo nel dettaglio cosa può comportare questo passaggio a livello fisico.

venerdì 28 marzo 2014

e se ci pensasse una APP




Il mondo della moda e quello della tecnologia vivono sempre più in simbiosi. Abiti e accessori vengono catturati e pubblicati istantaneamente da blogger e instagramer che li condividono, descrivono e commentano. Non solo per strada, ma direttamente dalle passerelle.
Ma il popolo della moda è sempre di corsa, da una sfilata all'altra e da un party all'altro, quindi ha bisogno di avere gli strumenti del mestiere (e della passione) sempre con sé. Strumenti potenti, ma poco ingombranti che nella maggioranza dei casi sono, semplicemente, un iPhone o  un iPad

Ho deciso di pubblicare qui di seguito una mini lista delle App piu' fashion:
IShoes. L'app per antonomasia  per cercare scarpe con caratterisiche specifiche: basta inserire la descrizione di quello che si cerca sul motore di ricerca. Et voilà: l'app seleziona le scarpe, scopre tutti i dettagli e il negozio che le vende (Costo dell'app: Gratis).
http://fashionoodles.files.wordpress.com/2012/03/love_shoes_grande.jpg


Fashion Trendtracker. Desiderate un capo o un accessorio unico? Fashion Trendtracker ti aiuta a individuare il trend più in voga, quello più ricercato che difficilmente si trova nei negozi. Il tutto grazie ai gusti delle persone al top nel fashion world. (Costo dell'app: Gratis).


http://www.funtechtips.com/wp-content/uploads/2013/06/lookbook-Android-fashion-trend-tracker-alert-app.jpeg
Stylebook. Stylebook è l'app ideale per creare i propri look e portare con sè una sorta di catalogo del vostro guardaroba suddiviso per brand, prezzo, tessuto e colore. Inoltre l’app è adatta anche per lo shopping ed è dotata di un calendario che consente di pianificare cosa indossare e avere il vestito preferito pronto da indossare per quell'occasione (Costo dell'app: € 3,59). 
http://2.bp.blogspot.com/-0UUt8b3deJQ/T1GQwlmssvI/AAAAAAAAAUQ/aPW2F6n8hiA/s1600/press%2Brelease%2Bphones%2B4.jpg


La app DoveConviene .Grazie a lei potrete consultare i volantini di decine e decine di negozi scoprendone così le offerte e lanciarvi a colpo sicuro nello shopping.
Funzione da non sottovalutare è quella della ricerca dei punti vendita con tanto di mappa, indirizzo, orari e numeri di telefono dei negozi.
http://www.androidgeek.it/wp-content/images/2013/02/04/DoveConviene.jpg

Potrete scaricare questa app gratuitamente dallo store di Google Play.
Saldi Privati.Questa app nasce da un sito che sta continuando ad avere uno straordinario successo e che permette agli iscritti di acquistare pagando attraverso Pay Pal carta di credito.
Potrete trovare capi di abbigliamento, e non solo, delle migliori marche a prezzi davvero imbattibili!
La app SaldiPrivati potrete scaricarla direttamente tramite Google Play in modo gratuito


http://www.myshoppingclub.it/wp-content/uploads/Immagine-10-400x315.png

App Foursquare potrete condividere con i propri amici la vostra gelocalizzazione con tanto di commenti sugli acquisti che avete fatto in un determinato negozio piuttosto che in quel famoso centro commerciale di cui tutti parlavano.
Potrete ottenere tutte le informazioni di cui avete bisogno dando un’occhiata ai commenti che sono stati lasciati precedentemente andando così a colpo sicuro!
Anche in questo caso non dovrete fare altro che andare sul sito di Google Play e scaricare la app gratuitamente.
http://mashable.com/wp-content/uploads/2013/09/foursquare.jpg


E ora un app provata da me per voi …alla domanda "Cosa mi metto oggi?”. A fornire la risposta da oggi in poi potrebbe essere un'app. Si chiama Trendee Me e promette di indovinare ogni giorno cosa abbiamo voglia di indossare anche in base all'occasione.
Nel mio armadio non c'è mai nulla”, “Non so cosa mettere per andare a cena”. Sono le tipiche frasi che le donne, ma anche gli uomini, spesso pronunciano aprendo l'armadio e pensando a cosa indossare per un'occasione speciale. In aiuto degli eterni indecisi, Trendee Mee, l'applicazione che sceglie al posto nostro.
Come funziona? Dopo averla scaricata, occorre scattare una foto ai propri vestiti, alle scarpe, alle borse, agli accessori, organizzano il guardaroba secondo categorie, colori e tag tramite l'app. Nel giro di qualche secondo, l'applicazione gestirà tutto il nostro guardaroba scegliendo in base alle nostre esigenze. Un modo veloce per tenere sempre sott'occhio tutto e scegliere più facilmente, magari ripescando quell'abito o quella maglia finiti in fondo al cassetto e da rivalutare. È possibile inoltre creare virtualmente i propri outfit e condividerli con gli amici e al contrario, guardare i completi che preparano gli amici direttamente dalla timeline e commentare i capi del loro guardaroba. 
http://static.livejournal.it/files/327075_23022014.jpg


La piu' attesa poi è Shazam Fashion, l'applicazione che da anni riconosce la musica da poche note e che potrebbe riconoscere un abito da una foto. Ma le App della moda sono già tante e di diverso utilizzo: da quelle per i fashion addict a quelle per i neofiti, ecco le Fashion App più cool del momento. Da utilizzare durante le settimane della moda come inseparabili fashion guide.


VERSIONE PDF

giovedì 27 marzo 2014

La ricetta di Ele


PATATE FARCITE

Questa ricetta, l ho trovata qui  qualche mese fa' e rifatta insieme ad una mia amica per una cena con i nipotini. E' stata un successone peccato non aver fatto foto.

mercoledì 26 marzo 2014

LA BOTTEGA DEI SUICIDI



"La crisi sembra senza fine, la città è un crogiuolo di persone sole, imbottigliate nel traffico, ogni cosa è oggetto di multa, persino il suicidio sulla strada pubblica, tutto è grigio e triste. Solo un luogo è ancora frequentatissimo, colorato e più vitale che mai: la bottega dei suicidi di Mishima Touvache e famiglia. Qui, tra corde, veleni, funghi letali e lamette affilate, ognuno può trovare il modo di scrivere con successo la dolce e rapida fine di una vita fallimentare. E gli affari vanno alla grande, almeno fino a quando Lucrèce Touvache non dà alla luce il suo terzogenito: un bambino che è l'incarnazione inaspettata della gioia di vivere."

avete il gusto dell'orrido?
humor nero?
io un po' si.... sulla morte o sulle cose brutte ci devo scherzare su,un po' per esorcizzare credo....
bhè potevo perdermi di vedere questo film,di animazione oltretutto (li adoro!)
questo è pure un mezzo musical,ma i film d'animazione mi sa che son tutti così!

comunque se come me non vi spaventano certe battutine al sapor di "cianuro"(se guarderete il film capirete perchè!) guardate questo film...
è un cartone ma lo sconsiglio ai bimbi...a meno che non abbiate intenzione di rispondere a delle domande esistenziali!

come sempre,buona visione!

VERSIONE PDF





martedì 25 marzo 2014

SPECIAL GUEST



OGGI PARLIAMO DI SOLUZIONE ECOBIO PER IL BUCATO...
Il fai da te ha il suo fascino. Che si tratti di cucina, di creazioni sartoriali, di bricolage o di cosmesi, realizzare qualcosa con le proprie mani da delle soddisfazioni impagabili.
Mi sono avvicinata a questa pratica poco per volta, perché si sa che per certe cosa ci vuole tempo, passione e soprattutto pazienza. Che mica uno si cimenta la prima volta e fila tutto liscio!!
Mi ricordo il primo detersivo al limone per i piatti fatto in casa qualche anno fa...Era così maleodorante che per giorni e giorni ho sentito quel fetore pure fuori da casa.
Oppure il mio primo detergente per le mani a base di sapone di Marsiglia puro. Ho ancora delle bottiglie da litro da consumare perché ai miei figli non piace e la sua consistenza da parecchio da pensare... :-/
Ma per fortuna sul web ci sono fonti inesauribili di informazioni adatte ai “dummies”, ma anche per esperti che di “alchimia” ne capiscono, eccome!
E allora oggi in esclusiva per voi e con immenso piacere, lascio il posto a un ospite molto speciale che ha sempre un sacco di consigli e idee in fatto di cosmesi e detersivi green per la casa.

lunedì 24 marzo 2014

nuove scoperte, giochi


la scorsa settimana l'ometto grande ha compiuto 5 anni
ci hanno regalato questo bellissimo gioco:

domenica 23 marzo 2014

Ti racconto la diversità

Quando ero educatrice di Azione Cattolica, tra le tante tematiche da affrontare con i bambini che seguivamo in quel cammino io e gli altri educatori decidemmo di toccare il tema della diversità.
A quel tempo avevo un "pubblico" molto delicato e sensibile, i bimbi dai 6 agli 8 anni, parlare a loro di diversità significava farlo nel modo più giocoso possibile ma allo stesso tempo incisivo tanto da  imprimersi nella loro anima.
Mi affidai alle diapositive che raccontavano la storia di Micio Codone. Ora, non me ne voglia l'autore della storia per la mia versione non proprio fedele ma, devo fare perno sulla mia memoria (vi assicuro che di anni ne sono passati tanti).
Nel raccontarvi questa storia, che può essere uno spunto per parlare ai vostri figli del grande valore che ha la diversità, con l'aiuto di Bianca, Lara, Elena e Milena vi racconterò le nostre esperienze, i nostri momenti più intimi a contatto con la diversità.
Adesso mettetevi comodi che la storia anzi le storie che si intrecciano fra loro cominciano:

sabato 22 marzo 2014

Ho due nomi incisi sul cuore #DearFutureMom...

E uno ancora da scoprire.

Annie

Qualche anno fa sono stata a Newcastle (UK) per un corso di formazione proposto dalla mia società, per migliorare la mia conoscenza della lingua inglese. Avete presente quei corsi-vacanze studio che si fanno in età adolescenziale? Ecco. Una week di full immersion of English. Ohhh yeah.
Proprio io, una trentenne in preda al panico per questa avventura "sconosciuta".
Appena arrivata nella casa in cui avrei vissuto quella settimana, ho avuto l'incontro con la mia guest family, composta da una coppia e da lei, Annie.

venerdì 21 marzo 2014

Io ho paura

Io ho paura.

Una settimana che penso a cosa scrivere e a quali messaggi passare con questo post. L'unica risposta che ho trovato, dopo aver deciso di accogliere l'invito di Martina e Ramona, è stata quella di parlare con il cuore in mano. 
Senza aver paura di essere giudicata o di deludere Martina e tutte le altre amiche che mi leggono, ma detesto l'ipocrisia e, per questo post, ho scelto di mettere a nudo una parte di me.  

giovedì 6 marzo 2014

Donne in ritardo.: La leadership spiegata da una madre

Donne in ritardo.: La leadership spiegata da una madre:

Questo va letto!!!!

ASSOLUTAMENTE!!!!!

LM

La ricetta di Fra




Oggi sono qui per lasciarvi una ricetta per così dire "di repertorio". E' una torta trovata per caso sul web, che mi ha salvato molte volte dalla necessità di un dolce dell'ultimo momento per inviti e ospiti a cena improvvisati, come base per creare torte piu complesse e anche, perchè no, per provvedere anche alle colazioni del marito.


mercoledì 5 marzo 2014

THE WALKING DEAD

La passione per gli zombi è nata con loro, con la serie di "the walking dead" ..me ne sono innamorata e da allora guardo volentieri anche altri film con protagonisti gli zombi...o meglio, gli uomini che combattono gli zombi!!!
Siamo alla 4 stagione.. cominciata qualche settimana fa (su fox per chi ha sky) e attesa con ansia, anche se devo dire che mi sta un po' annoiando...sono in attesa di sviluppi concreti ed interessanti...
Ovviamente siamo ad una specie di armageddon dove i non morti (o i non vivi? Dipende dai punti di vista) la fanno da padrona, ma c'è un gruppeto di irriducili che non si arrende e combatte per sopravvivere! In questa parte della stagione i protagonisti son dovuti scappare dalla loro "isola felice"(una prigione!!!) E sono un po' sparpagliati qua e la...mi auguro riescano ad reincontrarsi! Attendo quel momento.. ;)
E visto che gli zombi ormai mi incuriosiscono ieri mi sono imbattuta in "world war Z" film con Brad Pitt
Voi direte "ahhhh l'hai guardato perché c'era lui!" No, l'ho guardato per la storia e con mia grande sorpresa ci ho trovato dentro PIERFRANCESCO FAVINO!!! Lo adorooo!!!
Comunque film interessante, con tutti gli ingredienti per farti venire un po' di tachicardia..tanto che dopo i primi 10 minuti mi son detta "avrò fatto bene a guardarlo a quest'ora della sera??!"
Ieri era in prima tv su skycinema1 (devo decidermi a chiedere una percentuale sui nuovi abbonati a sky!!! Con tutta la pubblicità che gli faccio!!) Quindi lo trovate facilmente nelle millemila repliche o nell' ondemand
Buona visione !
(Chiedo scusa se trovate il post scritto un po' sconclusionato ma per motivi logistici ogni tanto mi tocca scrivere dal cellulare!!!)

VERSIONE PDF
Post più recenti Post più vecchi Home page

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...