grazie a SOGNI SU CARTA per l'immagine
Il blog è aperto a tutti, scrivete anche voi la vostra storia!!!

basta inviare una mail a [email protected]
oppure compilare il modulo di contatto per poter diventare autori

gruppo FB!!!!!!!!!!

a disposizione il gruppo FACEBOOK per consigli sui temi da trattare nelle rubriche e per condividere esperienze chiedete di essere aggiunte!!!! https://www.facebook.com/groups/783651041653544/

martedì 1 aprile 2014

LAVARE UN PIUMINO IN LAVATRICE


E CON L'ARRIVO DELLA PRIMAVERA, ARCHIVIAMO PIUME, PIUMINI E PIUMONI SENZA DOVER PER FORZA RICORRERE ALLA LAVANDERIA.

Ok ci siamo. La primavera è arrivata. Aleeeeee'!
La notte non ci si rannicchia più a piedi del letto, coperti fin sopra la testa dal piumone. I giubbotti di piumino li abbiamo ormai abbandonati e finalmente la mattina usciamo con lo smanicato e una bella felpa.
Insomma, è arrivata l'ora di pensare a un parziale cambio del guardaroba (oh my God mi sento male) ma non prima di aver lavato per bene i capi che conserveremo fino al prossimo inverno.
E allora oggi vi racconto come lavare giubbotti e piumoni senza cedere alla tentazione di andare in tintoria e risparmiando qualche soldino.
Intanto voglio precisare che il lavaggio delle piume d'oca dev'essere fatto con detersivi neutri e delicati e che la fase di asciugatura va seguita con cura, altrimenti  si rischia il deperimento dell'imbottitura e che vi resti un cattivo odore che poi faticherà ad andare via.
Quindi se decidete per il fai da te munitevi di buona volontà.

Per prima cosa assicuratevi che la vostra lavatrice abbia una portata massima che vi consenta di lavare anche delle coperte che al tatto sembrano leggere ma una volta bagnate diventano parecchio pesanti.
Poi recuperate 2/3 palline da tennis e del buon detersivo.

Iniziamo con i giubotti in piuma d'oca.


Prima di metterli in lavatrice assicuratevi di trattare a dovere eventuali macchie e poi, dopo aver inumidito con acqua fredda polsini, colletti e zona ascellare, sfregateli con del sapone di marsiglia così da eliminare sporco e cattivo odore.
Poi controllate tutte le tasche, chiudete le cerniere e girate al contrario.
Impostate un programma delicato con temperatura a 30°/40°.
Terminato il lavaggio interrompete il ciclo prima che inizi la centrifuga. A questo punto inserite nella lavatrice 2/3 palline da tennis e avviate la centrifuga che sia almeno di 1000 giri.
Se i giubotti dovessero risultare ancora bagnati e pesanti, fate altri cicli di centrifuga fino a che non saranno alleggeriti.
Una volta tolti dalla lavatrice scuoteteli il più possibile e appendeteli con una gruccia, preferibilmente fuori all'aria aperta ma lontani dal sole, oppure in casa accanto a una fonte di calore.
Non preoccupatevi se avrete l'impressione che le piume non siano più perfettamente distribuite. Basterà sbattere di nuovo il giubbino appena asciutto e indossarlo, perché l'imbottitura torni al suo posto.
Piumone di piuma d'ocaIl procedimento per il lavaggio è uguale a quello appena descritto. Smacchiate se necessario e lavate con un programma delicato. Non esagerate con il detersivo e non usate l'ammorbidente che potrebbe deteriorare le vostre piumette. Fate diverse centrifughe alla massima potenza e con l'ausilio delle palline da tennis. Sbattete energicamente, facendovi aiutare come per piegare delle grandi lenzuola, in modo da ridistribuire le piume all'interno della coperta.
Terminata la fatica stendete il piumone in orizzontale su tutta la lunghezza del vostro stendino e mettetelo all'aria aperta ma lontano dai raggi diretti del sole. Durante il giorno girate più volte affinché non si ammucchino le piume su un solo lato. Lasciate asciugare per un paio di giorni e scuotetelo un'ultima volta prima di imbustarlo e conservarlo.

Vi confesso che avendo una lavasciuga a volte abbrevio la fase di asciugatura facendo un ciclo breve e delicato così che le piume rilascino ancora di più velocemente l'umidita e si ridistribuiscano più facilmente.
Ma lo faccio di solito in casi estremi quando ho urgenza di rindossare il piumino, perché con tutta sincerità preferisco il profumo che resta sui giubbotti asciugati all'aria aperta piuttosto che quelli che escono dalla lavasciuga.

E adesso vi saluto perché il sole dei giardinetti aspetta me e il mio piccolo Principe Gnomo.

Buona giornata a tutti.

VERSIONE PDF

MammaSerena



4 commenti:

  1. Geng1 aprile 2014 12:12

    Visto che le palline sono già a disposizione non mi resta che provare...:-)

    RispondiElimina
  2. EtoLosoma26 febbraio 2016 18:16

    Grazie mille per il consiglio

    RispondiElimina
  3. EtoLosoma26 febbraio 2016 18:16

    Grazie mille per il consiglio

    RispondiElimina
  4. Unknown8 marzo 2016 21:42

    Ho lavato oggi una coperta di piume 0 gradi per 15 minuti. Poi appena lo messa nell stendono ho visto che tutti piumi sono da un lato. Ho paura che sia distrutta la coperta. E possibile? Grazie se mi risponde

    RispondiElimina
Aggiungi commento
Carica altro...

Post più recente Post più vecchio Home page

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...