grazie a SOGNI SU CARTA per l'immagine
Il blog è aperto a tutti, scrivete anche voi la vostra storia!!!

basta inviare una mail a [email protected]
oppure compilare il modulo di contatto per poter diventare autori

gruppo FB!!!!!!!!!!

a disposizione il gruppo FACEBOOK per consigli sui temi da trattare nelle rubriche e per condividere esperienze chiedete di essere aggiunte!!!! https://www.facebook.com/groups/783651041653544/

sabato 30 novembre 2013

Alimentazione e sport: i consigli della dietista



Oggi vi presento la mia amica Emanuela Russo, laureata in Dietistica presso l'Università degli Studi di Pavia. Emanuela vanta diverse collaborazioni: presso l’“Unità di Chirurgia Generale dell’Istituto Clinico S. Ambrogio di Milano”, presso “L’Unità di Chirurgia Generale dell’Istituto Clinico Villa Aprica di Como”, presso l’“Unità di Malattie Metaboliche dell’Istituto Clinico S. Siro di Milano”. Ha maturato anche un'esperienza lavorativa presso lo studio di medicina interna del Dr. Richard D. Danson, MD Internal Medicine, Santa Barbara, CA (agosto 2010).
E' docente in dietetica in occasione di master e corsi di formazione in nutrizione umana e dietoterapia
 e partecipa in qualità di relatrice a corsi e convegni nazionali.

venerdì 29 novembre 2013

Whis List il Natale e' alle porte



Come ogni anno il Natale si avvicina, e quest'anno perlomeno per me..ma credo per molti di noi purtroppo sara' un po' piu' povero, infatti il clima economico intorno a noi non e' proprio il massimo e cosi' quest'anno ho deciso ancor piu' che gli scorsi anni di cercare di risparmiare perlomeno sui regali di Natale e se possibile acquistare cose fatte artigianalmente o comunque fare acquisti mirati approfittando di promozioni o sconti sia online che non, ecco qui di seguito quello che per ora sono riuscita a fare:

Bambini: Per i bambini di amici e parenti ho approfittato delle occasioni che alcuni supermercati gia' settimane fa hanno messo in atto, nel mio caso specifico la catena BENNET e quindi ho comprato alcuni giocattoli al 50% di sconto...perche' si sa..anche se magari per noi sarebbe meglio regalare altro per i bambini il Natale e' giocattoli quindi non mi sono potuta esimere.



Per i miei di bimbi invece, ho scelto di fare la scelta piu' economica di tutte ossia non comprare nulla, per chi non lo sapesse ho due bambini di 3 e 2 anni e so gia' che Babbo Natale tramite nonni zii amici e parenti vari portera' loro tante cose bellissime, quindi ho pensato di evitare sprechi comprando anche io altri giochi che non verrebbero comunque apprezzati in quel marasma di pacchetti sotto l'albero.
Per i bimbi un po' piu' grandi invece ho approfittato di alcune promozioni che alcune marche di abbigliamento stanno facendo una su tutte Z che per chi e' in possesso della tessera socio da la possibilita' di comprare dei capi al 20% 30% e 50% meno rispetto al prezzo di vendita, cosa non da poco.


Marito/ Compagno: quest'anno ho deciso di regalare a mio marito il libro autografato con dedica del Capitano dell'Inter Javier Zanetti, ovviamente in famiglia siamo molto tifosi, per farlo ho partecipato ad un asta benefica che dava il ricavato della vendita alla Fondazione Pupi che aiuta i bambini delle favelas, ecco questo puo' essere uno spunto per fare un regalo gradito ma che nel contempo ci permetta di fare del bene agli altri, e vi assicuro che se cercate su internet di aste benefiche dove in palio ci sono oggetti che appartengono a persone del mondo dello sport dello spettacolo o della musica ce ne sono veramente tante..l'importante e' pescare bene nel mazzo qui ne potete trovare alcune di sicure: http://ebay.it/charity

Per un bimbo/a che sta per nascere: come alcune sanno ho un amica che aspetta un bimbo..ebbene da poco ho conosciuto questa ragazza della mia zona, questa e' la sua pagina facebook: https://www.facebook.com/LaneDiSara che fa questi bellissimi cappellini in lana..me ne sono innamorata e ne ho subito ordinato uno per Cristiano appunto che nascera' a fine dicembre e uno per i miei bimbi...penso che questo potrebbe essere un bellissimo regalo per qualsiasi mamma o futura mamma oltretutto il costo e' veramente irrisorio per un capo unico 15 euro.





Altro regalo un po' diverso potrebbe essere un servizio fotografico di famiglia o da fare ai bimbi e anche per questo voglio segnalarVi una mia amica https://www.facebook.com/Stefaniamasiphotography?fref=ts , che con dei prezzi contenuti puo' regalarvi un ricordo indelebile.




Queste sono solo alcune delle mie idee "economiche" per  questo Natale, sperando che sotto l'albero ognuno di noi possa trovare soprattutto tanta Serenita' che alla fine conta sicuro di piu' di tante cose materiali.


giovedì 28 novembre 2013

La ricetta di Ele


CREME E VELLUTATE

In queste fredde serate autunnali, è bello tornare a casa e riscaldarsi con una buona crema o vellutata, semplice e veloce da preparare e che di solito piace a tutta la famiglia.
Vi propongo le più gettonate nella mia famiglia:

CREMA DI BROCCOLI
Ingredienti per 4 persone: 
(Immagine presa dal web)
600 g di broccoli
200 g di porri
80 ml di latte 
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 manciata di pinoli e pistacchi

Mondate i broccoli e cuoceteli in 800 ml di acqua leggermente salata.
Mi raccomando: utilizzatene anche i gambi!
Aggiungete il latte e portate a bollore.

mercoledì 27 novembre 2013

ma quanto è bravo Tarantino?



Stati Uniti del Sud, alla vigilia della guerra civile. Il cacciatore di taglie di origine tedesca dottor King Schultz, su un carretto da dentista, è alla ricerca dei fratelli Brittle, per consegnarli alle autorità piuttosto morti che vivi e incassare la ricompensa. Per scovarli, libera dalle catene lo schiavo Django, promettendogli la libertà a missione completata. Tra i due uomini nasce così un sodalizio umano e professionale che li conduce attraverso l'America delle piantagioni e degli orrori razzisti alla ricerca dei criminali in fuga e della moglie di Django, Broomhilda, venduta come schiava a qualche possidente negriero. 

martedì 26 novembre 2013

TRUCCHI PER STIRARE




QUALCHE CONSIGLIO DI NONNA PAPERA PER UNA STIRATURA QUASI PERFETTA!!


Se vuoi farmi passare la voglia di ridere e scherzare, puoi farlo semplicemente mettendomi davanti a una pigna di panni di stirare.
E' uno dei mestieri di casa che faccio meno volentieri, perché poi a casa mia lo sport preferito di tutti, grandi e piccini, è mettere i panni a lavare!!!
E succede che di giorno in giorno rimando, finché arriva il momento che lei, la pigna, sembra prendere vita ad ogni mio passaggio indifferente e sembra volermi cadere addosso.
Allora quando proprio non posso più ignorarla mi piego al suo volere, accendo il ferro da stiro e via col divertimento...

lunedì 25 novembre 2013

pasticciare in cucina

sottotitolo (come far preparare una torta i bimbi senza ritrovarsi la casa infarinata in ogni dove)

A casa nostra adoriamo mangiare ehm... cucinare... ma facciamo solo cose semplici semplici così i bimbi possono partecipare e, diciamocelo, mangiare più volentieri dato che l'hanno fatto da soli.


domenica 24 novembre 2013

Ti svezzo o ti svezzi?




Quando siamo in dolce attesa leggiamo manuali su tutto, su come allattare, su come far addormentare il pupo e su come educarlo ma non ci erudiamo mai su come svezzarlo. Io stessa ho aspettato che scoccassero i fatidici 6 mesi per dare il via alle danze... ammetto di aver seguito “abbastanza” alla lettera i consigli della mia pediatra per un mesetto, poi il confronto con una ragazza ligure (la mia bambina e la sua hanno poche settimane di differenza) mi ha aperto gli occhi su tante cose. Quando ho capito che sull'introduzione dei cibi si seguono regole che variano da pediatra a pediatra ho iniziato a proporre a mia figlia ogni ben di dio, pensando sempre a ciò che poteva farle bene e a come prepararlo (niente sale, cotture appropriate etc...etc).

sabato 23 novembre 2013

Dall'emozione dei giochi olimpici agli squat tonificanti!



Ringrazio Lali per il "passaggio di testimone": entrambe abbiamo una forte passione per il mondo dello sport e le Olimpiadi rappresentano sempre un momento di piacevole condivisione e visione di molte discipline che non sempre vengono "pubblicizzate".

Ho dato un'occhiata al sito di questi giochi invernali. Le competizioni sono previste in 15 differenti discipline, che potete trovare riassunte qui.
E so già che resterò incantata davanti allo schermo ad assaporare la tensione di quelli più adrenalinici: il bob e il salto con gli sci. Che poi il paesaggio innevato ha sempre il suo fascino!

Ho anche scoperto una simpatica iniziativa, che sta invadendo le metropolitane di Sochi...

venerdì 22 novembre 2013

Sochi, alla scoperta della città dei Giochi 2014


Viaggi e sport. 
Un binomio indissolubile per chi pratica attività sportiva a livello agonistico. Si prepara con frenesia, eccitazione e tantissima grinta il borsone con dentro l'attrezzatura sportiva. Per un atleta è l'inizio di un percorso.  
Per me, i viaggi con la squadra di pattinaggio sincronizzato sono stati esperienze indimenticabili, resi ancora più intensi, proprio perchè vissuti con compagne di avventura che hanno condiviso dai momenti più intensi e faticosi legati alla gara, a quelli più ludici e da "studentesse in vacanza", pronte a divertirsi tra le vie delle città che ospitavano le competizioni. Svezia, Finlandia, Francia, Svizzera.

Ebbene il countdown è iniziato e da ex- atleta non posso che seguire con passione l'evento cui ogni atleta aspira, i Giochi Olimpici. In versione invernale of course - che nel 2014 si terranno in Russia, a Sochi.

giovedì 21 novembre 2013

La ricetta di Fra




Rieccomi, oggi con due ricette velocissime!

La prima ricetta di oggi è per un dolce super-mega-iper-calorico.. che infatti faccio pochissime volte, due o tre l'anno..facciamo quattro e non se ne parli più. 

E' il dolce preferito di mio cognato, infatti le foto le ho fatte lo preparavo per lui.

Signore e signori...

mercoledì 20 novembre 2013

L'amore perpetuo

ovvero : IO AMO LE GILMORE GIRLS!



quella serie che non ti stanchi mai di guardare
quei personaggi che hai amato dal primo giorno che li hai visti
quelle storie per cui hai pianto e riso e ti sei arrabbiata,neanche riguardassero te stesso o persone a te vicine!

martedì 19 novembre 2013

COME PULIRE E CONSERVARE LE SCARPE




PERCHE' SE CENERENTOLA NON AVESSE INDOSSATO SCARPETTE DI CRISTALLO LUCCICANTE, FORSE SAREBBE ANCORA TRA CENERE E CENCI!

Le scarpe sono un elemento estremamente importante del nostro look. Devono essere belle, comode e soprattutto pulite.
Se di buona qualità possono durare a lungo, a patto che si spenda del tempo per la loro pulizia e che vengano conservate con cura e attenzione.
Nella mia scarpiera ho degli scarponcini Dr. Martens che ho acquistato durante il quarto anno delle superiori e che ancora oggi uso con grande piacere. Degli scarponcini invernali della Timberland che più invecchiano e più diventano belli. E delle scarpe da tennis che ogni volta che escono dalla lavatrice sembrano come nuove. Devo avere anche qualche decina di scarpe con il tacco da qualche parte ma non ricordo assolutamente dove....A ma prima o poi le indosserò di nuovo, magari se un giorno Fata Smemorina venisse a farmi visita! ;-)

lunedì 18 novembre 2013

pop-pon per decorare l'albero

Oggi ospitiamo un'amica del gruppo facebook... io non la conoscevo da libero ma lei c'era....
vediamo cosa ci propone:



E’ proprio un onore per me essere stata invitata come guest di questa nuova puntata della rubrica del lunedì. Inizio con il presentarmi, sono Samantha mamma di una peste di 4 anni che si divide tra casa, figlia lavoro e il martirio (ops…marito) come tutte le mamme e mogli. Da quando è nata Alice ogni anno, con l'avvicinarsi del Natale,  cerchiamo di fare gli addobbi per l’albero a sua misura coinvolgendola in modo che si senta partecipe in tutta l’organizzazione (abbiamo saltato solo il primo anno e il secondo per ovvie ragioni). Nel suo secondo natale l’abbiamo semplicemente coinvolta nel mettere le palline, era così orgogliosa di passarci tutti gli addobbi. L’anno successivo abbiamo optato per coinvolgerla con la pasta di sale e quindi via con impasti, taglia biscotti tempere e brillantini, il quarto anno abbiamo usato il dash e quest’anno abbiamo pensato alla lana. Spero che i vostri pargoli siano un tantino più tranquilli, la mia dura si e no mezz’oretta quando è una novità, 5 minuti quando ormai sa già di cosa si tratta. Non si “appassiona” più di tanto ad una cosa, comincia tante attività ma nessuna può durare il tempo necessario per arrivare alla fine, pazienza noi ci proviamo comunque! Torniamo a noi e al fai da te di quest’anno…tanti ponpon che addobberanno il nostro alberello (sicuramente mostrerà tutta orgogliosa i nostri capolavori a tutti quelli che verranno a trovarci durante le festività natalizie come negli anni scorsi).

domenica 17 novembre 2013

Non solo passeggino: bimbi in fascia!

  

Da alcuni anni la pratica del baby-wearing o “del portare” si sta diffondendo sempre di più anche qui in Italia. Io stessa sono una mamma “canguro”, la mia piccola è stata portata in fascia dopo soli 10 giorni dalla nascita, portatrice con una fascia ad anelli adesso mi appresto ad esplorare il mondo del Mei Tai, splendido regalo ricevuto per il primo compleanno della piccola.
Traducendo il termine inglese abbiamo letteralmente “indossare il bambino” perché portare non è solo trasportare il nostro bambino ma tenerlo corpo a corpo continuando quel rapporto simbiotico iniziato nella pancia.
I supporti sono tanti: fascia lunga, ad anelli, Mei Tai, marsupio ergonomico...basta solo scegliere il proprio stile e provare ad “indossare il proprio bambino” nella quotidianeità con la certezza che non c'è supporto che non mantenga il nostro cucciolo in maniera fisiologica.

sabato 16 novembre 2013

La sfida 7 kg. in 77 giorni. One More Rep Fitness Challenge



Oggi vi presento questo format, una sfida lanciata dal mitico personal trainer Paolo Sesana a Stefania Bianco, classe 1986, impiegata amministrativa in un negozio di Lecco (LC).

In 77 giorni, ovvero da ottobre a prima di Natale, Stefania dovrà lavorare sodo per riuscire a perdere 7 kg in 77 giorni. Riuscirà a raggiungere l’obiettivo?


Conosco Paolo perché è il marito della mia carissima amica ficuzza Paola e, proprio grazie a lei, sono venuta a conoscenza di questa sfida. 

Paolo è Diplomato I.S.E.F.  presso l'Università Statale di Milano e da circa dieci anni lavora in qualità di Fitness Manager ed Official Personal Trainer presso il Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio (Lago di Como).
Si dedica alla salute ed al benessere delle persone che come noi vogliono rimettersi in forma o semplicemente mantenerla.
Ho girato a Paolo alcune domande, per capire meglio di cosa si tratta.

venerdì 15 novembre 2013

Come vestire un Pancione





Per questo post ho pensato a come fosse difficile vestirsi quando ero incinta..e cosi' con la collaborazione di Elena la mia best friend e del suo pancione (Cristiano che nascera' a dicembre) ecco qua un po' di look comodi e veloci per mamme in attesa.



Questo e' un chiaro esempio di un paio di jeans normalissimi modello boyfriend taglia "L" quindi un paio di taglie in piu' rispetto a quella pregravidanza..jeans presi ad un banco del mercato a 30 euro e maglia Intimissimi semplicissima..con allacciatura sul retro.


giovedì 14 novembre 2013

La ricetta di Ele

RISO VENERE AL SALMONE
(Ricetta di Marco Bianchi)

Per questa settimana ho deciso di proporvi un primo piatto speciale:
Ingredienti per 2 persone:
- 1 tazza di riso venere          
- 2 tranci di salmone
- noci q.b.
- scorza di limone
- prezzemolo
- salsa di soia per condire

mercoledì 13 novembre 2013

GLI EQUILIBRISTI

io mi rendo conto di essere proprio una mysky dipendente
vuoi perchè avendo gusti diversi col marito(che poi non è vero,diciamo che io guardo di tutto quindi mi accontento sempre di vedere quello che piace anche a lui) vuoi perchè un film o un telefilm mi piace godermelo in santa pace senza troppe interruzioni,io registro tutto...
la sera spulcio il menù e mi leggo le trame di tutti i film e scelgo quelle più interessanti,poi cerco il momento più adatto per metterlo a registrare(la sera di solito ci sono le serie tv in programmazione e due cose diverse non le posso registrare se poi voglio vedere altro!),o meglio ancora cerco i film su ondemand e li con un click me le ritrovo in memoria pronte da vedere!

martedì 12 novembre 2013

COME SI PREPARA LA TAVOLA




Qualche giorno fa mentre sistemavo un cassettone del soggiorno ho trovato le posate che mi ha regalato mia mamma quando sono andata via di casa. Trattasi di posate belle, pesanti, eleganti, tutte in acciaio, dal design classico e destinate a durare nel tempo. Insomma così belle che a fatica ricordo le rare occasioni nelle quali le abbiamo usate.
Così come per i piatti in porcellana che mi ha regalato mia suocera, per la zuppiera, per il decanter e così via.
Ma io ci spero tanto che prima o poi le buone abitudini e la vita sociale di un tempo tornino di moda anche a casa nostra! E allora ho pensato di fare un post che serva come promemoria (a me per prima) in quelle occasioni in cui abbiamo ospiti e la tavola non può essere trascurata anzi, deve essere impeccabile!!

lunedì 11 novembre 2013

set da bowling


tempo fa, girovagando in internet, ho intravisto questo giochino da preparare insieme ai bimbi, ma non mi sono annotata il link... quindi ho improvvisato (con risultati non proprio desiderabili)

l'idea era di fare un set da bowling home made per cui ho usato:
* rotoli di carta igienica
* colori a tempera
* carta adesiva
* palline di polistirolo

domenica 10 novembre 2013

I figli sono tutti uguali ?


Ho una bambina che amo con tutta me stessa, le ripeto spesso che è la mia figlia preferita, semplice direi ho solo lei...spesso mi interrogo e penso a come potrebbe essere con un altro figlio, maschio o femmina poco importa, riuscirei ad essere imparziale?
Avrò un figlio prediletto al quale perdonerò marachelle o che proteggerò più dell'altro?
In quanto figlia io non ho mai pensato di essere la “preferita” di avere una qualche agevolazione e nonostante sia una terza figlia la strada non mi è stata poi così tanto spianata.
Quante volte ognuna di noi si è sentita ripetere dai propri genitori: “ma che sciocchezza, per me siete tutti uguali” o lo diciamo ai nostri figli, ma sarà vero?
In questa intervista non parleremo d'amore perché quello si sa non si divide tra i figli ma si moltiplica. Ho invitato a fare due chiacchiere qui sul mio Tatami due ragazze che mi hanno colpito da subito per la loro risposta, una mi ha detto: “I figli non sono tutti uguali ma io mi impegno a non fare differenze” l'altra mi ha detto: “I figli non sono tutti uguali e proprio per questo non è facile non fare delle differenze ”.

sabato 9 novembre 2013

Il riscaldamento fitness


Carissime,

oggi entriamo nel vivo degli esercizi fisici.

Per prima cosa, fondamentale, vi presento una sessione di riscaldamento.
Prima di ogni attività sportiva bisogna effettuare un buon riscaldamento muscolare. 
Con il riscaldamento, prepariamo il nostro corpo ad affrontare un lavoro muscolare più o meno intenso, oltre a fornirci una condizione psicofisica e coordinativa ottimale per quello che faremo.
Non sottovalutate questa fase preparatoria! Fondamentale per evitare gli infortuni ed aumentare la qualità della nostra prestazione. Inoltre, è da considerare come una vera e propria fase di allenamento.

Anni fa, direi diversi anni or sono, quando facevo danza classica e moderna-jazz, partecipai ad uno stage di Jill Cooper. Ricordo ancora, perfettamente, il suo modo di spiegare gli esercizi con una grinta ed una carica esplosiva e coinvolgente.
Per questo motivo, ho pensato di pubblicare alcuni suoi video. Spero vi piacciano e vi trasmettano lo stesso entusiasmo che ho provato.

Non abbiate vergogna! Siete nella vostra casa, al riparo da sguardi curiosi ed indiscreti.
Sentitevi libere di muovervi ed osare. 
Ascoltate e guardate attentamente, per la postura corretta da mantenere. 
E divertitevi!!!!
ps.: se poi lo fate in compagnia dei vostri bimbi, il divertimento è garantito!


venerdì 8 novembre 2013

Come calmare il pitbull assetato di sangue che alberga in noi con il SamaVritti Pranayama



Immaginate di camminare spingendo il passeggino tranquillamente sul marciapiede. C'è il sole, gli uccellini cantano e il vostro bebè trilla felice. Immaginate di vedere in lontananza uno scooter 500 che romba puntando dritto verso il negozietto dei pakistani che c'è subito dopo la curva. Immaginate di continuare tranquille per la vostra strada, anzi, marciapiede, "tanto si fermerà prima, mica salirà, no?". No. Immaginate male. La bestia di 500cc di cilindrata, portata da un'esile bionda bardata di nero come Darth Fener (che d'ora innanzi chiameremo per semplicità Brutta Megera) sale sul marciapiede parandovisi davanti dichiarando "Ah, io non mi sposto". Sgomento. Istinto omicida. Furia cieca. Oppure...

Oppure keep calm and breath!
Come diceva la mia prima maestra: chi respira, non ha paura. E non si incazz inalbera, aggiungo io. Le tecniche di respirazione sono una delle cose più utili che ho imparato con lo yoga e ce ne sono un paio che uso all'occorrenza, come fossero lexotan.

Quella che descriverò oggi è la più semplice, alla portata di tutti, il Sama Vritti Pranayama o respirazione quadrata.
Seduti a terra nella posizione del loto. Ahhahahah! No dai, scherzavo, anche a gambe incrociate può bastare. Se necessario, mettere un cuscino piegato in due sotto il coccige in modo da rendere il più comodo possibile la posizione (ok, va bene anche sedute su una sedia, ma sedute per benino però! Con tutti gli angoli retti -piedi, ginocchia, busto-). Non abbiate fretta di iniziare. Curate la seduta, dedicate tutto il tempo che vi è necessario a trovare una posizione veramente comoda. Una volta che l'avete trovata, abbandonare il dorso delle mani sulle ginocchia. Se volete, unite pollice e indice a formare un anello, con l'unghia dell'indice più o meno a metà del pollice, nel gesto del Jnana Mudra che fa molto yogi. La posizione deve essere eretta ma rilassata, nessuna contrattura di spalle o muscoli dorsali, controllate che la schiena sia bella dritta, la testa eretta in un atteggiamento di fiducia in se stessi (quanto desideravo dire queste parole prima o poi!).

giovedì 7 novembre 2013

La ricetta di Fra




Oggi vi parlerò di una ricetta per l'amato-odiato robot da cucina.. il Bimby! E no, non sono razzista.. potete farla anche se non lo avete: è comodo ma non indispensabile per la riuscita della preparazione.

E' una ricetta ottima per quando avete nel frigo quel formaggio aperto da qualche giorno, ma che non vi va di mangiare.. quell'affettato che vi guarda di traverso dal ripiano del frigorifero ma che proprio vorreste fingere che non esiste: detto fatto, buttateli qua. L'ho provata per caso una volta e ora non c'è Pasquetta, cena informale, voglia improvvisa da parte di qualcuno da cui possa esimermi.


mercoledì 6 novembre 2013

IL MIO PRIMO AMORE

essendo io una trentenne,come le mie coetanee la prima serie tv che ho seguito è stata "Beverly Hills  90210", ma non è stata quella che ha sancito l'amore per le serie tv...

(foto presa dal web)

ecco la serie tv che mi ha fatto appassionare sia al genere medical,che ai serial in generale!

martedì 5 novembre 2013

MANUTENZIONE DELLA CALDAIA

E QUANDO LA CALDAIA CHIAMA , LA NONNA PAPERA CHE E' IN TE RISPONDE!
E finalmente il freddo è arrivato! Almeno qui da noi al Nord le temperature cominciano a scendere per rientrare nelle medie stagionali. Non che mi dispiacesse uscire ancora in felpa, ma il clima ballerino del mese appena passato, non ha fatto altro che farci ammalare, ammalare e poi ancora ammalare. E allora tanto vale che un po' di freddo e gelo si facciano avanti per spazzare via virus e batteri indesiderati.
Oggi pertanto voglio parlarvi della manutenzione della caldaia, che qui a casa nostra mio marito tratta come fosse una seconda moglie.
Lui lo fa di lavoro, è tecnico specializzato in istallazione e manutenzione di impianti di riscaldamento; io invece da brava apprendista, ormai dopo 15 anni di onorata gavetta, ho imparato a memoria (quasi) tutto ciò che bisogna sapere sul corretto funzionamento di un normale impianto domestico.
Così ho pensato di sfruttare la nostra esperienza per stilare un bella lista di consigli che possano tornare utili a chi in casa ha un impianto a gas inferiore ai 35 KW ovvero una caldaia autonoma per appartamento di medie dimensioni.

lunedì 4 novembre 2013

lavoretti per Natale


E' iniziato il count-down per Natale... mancano 50 giorni... se avete intenzione di fare qualche addobbo home-made è ora di darsi da fare.
Lo scorso anno (su richiesta della scuola materna) abbiamo preparato un addobbo per l'albero della scuola con un biglietto... l'ultimo giorno di asilo ogni bimbo ha portato a casa un addobbo con gli auguri di quella famiglia. Io volevo che fosse qualcosa che Giovanni potesse fare con le sue mani (e non fatto ad-hoc solo perché fosse bello) ed ho fatto una piccola ricerca in internet.
Ho trovato questo e mi sembrava fattibile da un bimbo di 3 anni per cui abbiamo reperito il materiale e ci siamo messi all'opera:


domenica 3 novembre 2013

I bambini nascono anche senza i corsi pre parto ma... meglio essere informate?


Il titolo di questo post “I bambini nascono anche senza i corsi pre parto” nasce da una conversazione con mio suocero... avevo appena saputo che avrei dovuto saltare qualche incontro, ero un po' dispiaciuta e lui mi rispose così...una frase ovvia quanto veritiera.
Al di là della necessità di imparare qualcosa in più sul proprio corpo e su come il proprio corpo risponderà a una “sollecitazione” così forte durante il parto, il corso pre parto rappresenta sempre di più un momento di aggregazione con donne che sono (quasi sempre) primipare e che come noi vivono per la prima volta paure ma anche emozioni che avvicinano le donne in dolce attesa.
Solitamente, incontro dopo incontro, al corso pre parto si affrontano argomenti che aiutano la futura mamma e perché no anche il futuro papà, a raggiungere una maggiore consapevolezza del momento così sconvolgente (in senso buono sia chiaro) che stanno per vivere, le fasi del travaglio, le tecniche per alleviare i dolori, l'allattamento e il momento in cui si ritorna a casa.
Ricordo che durante un appuntamento la psicologa che seguiva il gruppo consigliò a tutti i mariti presenti di tacere in quel momento così delicato, perché una qualsiasi frase detta ad una mamma in preda ai dolori e in un momento così vulnerabile avrebbe potuto sortire effetti non proprio desiderati, ad ogni modo consigliò loro di stare vicino alle proprie compagne con uno sguardo, un massaggio, un abbraccio. Questo fece scoppiare l'ilarità delle coppie presenti che sicuramente avevano immaginato una scena tipo “Nine months” con Hugh Grant.

sabato 2 novembre 2013

I 10 must dello stare bene


E dopo i 10 must del fashion, ecco quelli del wellness:

1. Dedicare tutti i i giorni, se riuscite, almeno 30 minuti ad un’attività fisica continua e moderata;

2. Eseguire con frequenza e regolarità anche esercizi per la forza e la flessibilità muscolare;

3. Preferite sempre gli spostamenti a piedi o in bicicletta ai mezzi di trasporto passivi (auto, moto, ascensori), ove e quando possibile;

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...