grazie a SOGNI SU CARTA per l'immagine
Il blog è aperto a tutti, scrivete anche voi la vostra storia!!!

basta inviare una mail a [email protected]
oppure compilare il modulo di contatto per poter diventare autori

gruppo FB!!!!!!!!!!

a disposizione il gruppo FACEBOOK per consigli sui temi da trattare nelle rubriche e per condividere esperienze chiedete di essere aggiunte!!!! https://www.facebook.com/groups/783651041653544/

martedì 30 aprile 2013

Vi presento Ciliegina;)


Lunedi scorso abbiamo fatto la morfologica e la nostra Ciliegina sta benissimo, guardate che profilo perfetto;) assomiglia tutto alla sua sorellina durante la stessa ecografia;)


Poi, dopo aver verificato che tutto fosse a posto, tutte le misure nella norma, la Dott.ssa ci guarda e ci chiede "allora, mi ridite le sensazioni sul sesso?", ne avevamo già parlato ma lei aveva appena visto in mezzo alle gambine e ha voluto "giocare" con noi. Io ovviamente le ripeto "per me è una femminuccia, è così che mi sento la pancia, da mesi..". Mio marito invece dice "maschietto". La Dott.ssa mi guarda e mi dice "ha ragione il papà"...e ci mostra i gioielli, inconfondibili, in mezzo a quelle due gambine sgambettanti. Eh si, Ciliegina e' un Pisellino;))) e meno male che mi sentivo un'altra pancia rosa;))))
...ed ora gli stiamo cercando il nome...vi terrò aggiornate;)


L'unica cosa e' che mi hanno trovato la placenta bassa e se non si dovesse alzare entro la fine del 7' mese diventerebbe placenta previa e ciò significherebbe continui controlli per verificare che Pisellino sta bene e cesareo certo..speriamo di no, voglio pensare positivo!!!
Intanto però sono a casa in anticipata, per stare a riposo...per quanto ci possa riuscire con una bimba di 20 mesi e una ristrutturazione in atto e un trasloco fissato per luglio:P

Melie...mammabis...21+4

venerdì 26 aprile 2013

PRONTA...


Le nausee, le mille vomitate, le corse al pronto soccorso, i piedi come due cotechini, la stanchezza, i crampi... il cesareo, le tette pronte a scoppiare, gli ingorghi, la mastite... i pianti... oh quanti pianti! Miei e suoi! Le notti insonni, le coliche, i denti...

I primi calcetti, le ecografie, la scelta del nome, i primi acquisti per lui, vedermi bellissima nonostante il mega pancione, tante emozioni... il suo primo pianto, vederlo, toccarlo, respirarlo, la sua manina che stringe il mio dito... il primo sorriso, le prime parole, la prima volta che ti chiama mamma... i suoi abbracci, i suoi baci, le sue coccole...

Tutto ciò che c'è stato di negativo è passato in secondo piano... perchè le cose belle sono molte di più... perchè le cose belle si ricordano e le cose brutte scivolano via...

E allora ho preso l'ultima pillola... E poi? Poi sarà quel che sarà... 
Ho voglia di rivivere tutto quanto...
Quando... non si sa... ma sono pronta!!! Eh già!...

giovedì 18 aprile 2013

... e crescono...

per la serie PERLE DI GIOVANNI
ieri sera siamo andati al compleanno di un'amichetta... tanti bimbi che giocano in giardino tutti insieme... BELLISSIMO. Ad un certo punto vedo Giovanni sulla bici del fratello della festeggiata, lui tenta di tirar su le gambe ma la bici non sta in piedi. Abituato con le rotelline lui non capisce come mai e cosa fa?.... si lancia giù per il giardino pedalando ed andando da solo SALVO POI CADERE ROVINOSAMENTE (ma questo è servito a capire che bisogna mettere i giù i piedi quando ci si ferma).... IO SONO UNA MAMMA NOIOSISSIMA E MOLTO ORGOGLIOSA DEI SUOI CUCCIOLI, non so trattenermi e vi posto il video della pedalata successiva.... potete anche saltarlo, avete tutta la mia comprensione!!!!!
 
video
 

mercoledì 17 aprile 2013

MAMMA CHE BLOG

mi sono iscritta
sono emozionata!!!!
rivedrò splendide amiche
e forse me ne farò di nuove!!!!!
chi di voi si è iscritta?
 

martedì 16 aprile 2013

ko tecnico

son stanca
non riesco a fare nulla
non vedo l'ora di andare a prendere l'ometto alla materna
la princy dalla nonna ed andare al pargo giochi in bicicletta

sabato 13 aprile 2013

...

Girando nella rete, su un forum di maternità e desiderio, ho trovato questo post carinissimo che mi ha strappato una risata..un pò dolce amara, ma sempre di risata si tratta..
Complimenti all'autrice che nonostante sia un anno e mezzo che, cito, maledice il Signor Lines in persona, è ancora ironica e ha descritto, in maniera simpatica, quello che tutte noi che non siamo rimaste incinte con una partita a tresette, abbiamo o stiamo provando..
Buon Weekend (c'è il sole, la primavera sta arrivando e...gli ormoni si svegliano:D)

"Ciao ragazze, sebbene non abbia mai scritto sul forum, sappiate che vi leggo sempre e che siete il mio conforto! Oggi vorrei condividere con ironia la mia storia e magari strappare una risata a chi è nella mia stessa situazione, ovvero: desidero un figlio ma non sono incinta! Io non sono incinta da 1 anno e mezzo.
La mia storia, credo, è iniziata durante il corso prematrimoniale, quando il sacerdote ci fece interloquire con una coppia sposata, senza figli e io pensai: A me non capiterà mai( elencando a mente il numero di figli (5) avuti dalla nonna materna, il numero di figli (5) avuti dalla nonna paterna, il numero di figli (3) avuti da mia madre e il resto di figliolanza avuta dalle zie). Il mio futuro marito invece, in preda a una preveggente crisi filosofica-esistenziale, si chiese per quale motivo due persone così buone, brave, pazienti, dolci, intelligenti non avessero avuto il dono dei figli. Credete che dovevo capire che all'altare mi aspettava Nostradamus?
Indifferente e convinta della mia facoltà procreatrice non ero mai andata nemmeno dal ginecologo prima del matrimonio e per un anno a seguire.
Al primo rapporto senza protezione credevo già di essere incinta. Non so se mio marito ha creduto che fossi una pazza disperata in quei momenti di allucinazione, in cui lo guardavo di traverso ogni volta che mi chiedeva di fare qualcosa (del tipo: Non vedi che potrei essere incinta?? Come ti viene in mente che potrei andare a una festa o a fare un weekend?? Vuoi che ti vomito in auto?? Credi che in queste condizioni potrei andare a mangiare da tua madre?? E giuro che non era una scusa questa della suocera ). Forse ha creduto che fossi pazza quando poi è arrivato il ciclo e mi ha sorpreso mentre piangevo e maledicevo il Signor Lines in persona insieme ai suoi assorbenti, al sangue mestruale e alla condizione di essere donna. Poi è arrivato un secondo ciclo, un terzo e così via. Al sesto tentativo ho preso furbamente delle informazioni in modo da non illudermi anticipatamente, ovvero ho letto su questo forum i sintomi pre-gravidanza. Lessi e mi dissi: Nausee: ce l'ho. Dolore alla parte sinistra dellovaio: ce l'ho. Leggeri mal di schiena: ce l'ho. Dolori alla pancia come quelli premestruali: ce l'ho. Perdite da impianto: ce l'ho. Sono incintaaaa. Evvai!!!! Salvo poi prendere maggiori informazioni sulle perdite da impianto e scoprire che le mie erano perdite abbondanti di mestruo e non leggere da impianto.
La cosa che accomuna le donne che non riescono a rimanere incinte è la capacità di continuare a provare: la speranza. Lottavo tentativo, e il nono e il decimo, sono stati accompagnati dall'amico Clear Blue. Non tanto amico perché molto dispendioso e, considerando che io ho gettato diversi stick nellimmondizia per malafede, lo definirei un ulteriore creatore di illusioni e relative allucinazioni.
Ho interrogato così le mamme e ho scoperto che nessuna veramente sa come sia riuscita a rimanere incinta. Mia nonna non sa nemmeno cosa sia un utero (crede di essere rimasta incinta per opera dello Spirito Santo.beata ingenuità!), mia madre non sa nulla di ovulazione e mia zia crede di essere rimasta incinta nonostante avesse il ciclo (forse ha avuto le famose perdite da impianto). Le non-incinte invece sanno tutto su ovulazione, follicoli, scoppio del follicolo, progesterone, estradiolo, tube di Fallocchio, ovaio policistico, multi follicolare, tamponi vaginali, cervicali, temperatura basale, isterosalpononsoche (ancora ho il terrore di farla) ed ecografie di mille tipi. Tutto, sanno tutto. Potrebbero anche diventare androloghe, per aver imparato cosa sia lo spermiogramma, la spermiocultura, il varicocele e tanto tanto tanto altro. Unaltra cosa che mi colpisce delle donne non-incinte è che già sanno i nomi dei figli che dovranno arrivare. Ma non un solo nome, almeno cinque possibili nomi, eventualmente da usarli tutti. Una donna incinta invece è in crisi perché non aveva mai immaginato che la vita l'avrebbe posta innanzi a una drammatica scelta: un nome.
Comunque mi è toccato andare dalla ginecologa, dopo una settimana di camomilla e di diarrea. E poi non mi sono fermata più fino a oggi. Ovviamente ho costretto il maritino a fare i dovuti controlli (perché per un figlio è necessario che si sacrifichino entrambi i futuri genitori, no?? Altrimenti è inutile se a pensarci sono solo io.ecc ecc). Ora sono in pausa perché mi si è bloccato un dito e sto facendo altre terapie, mi sto dedicando un po all'ortopedico. Anche perché la ginecologa ha detto che la mente influenza gli ormoni e quindi non devo rimuginare più sulla maternità. E chi ci pensa? Ho solo comprato il computerino Persona per sapere bene quando ovulo e incastrare mio marito nei giorni giusti Per il resto se ci sono riuscite tutte le donne che incontro con i loro pancioni nella sala d'attesa della dottoressa (anche quelle più grasse di me o quelle più vecchie di me. Che dite questa è invidia?!??), ci riuscirò anche io. Tanto mica ci sto a pensare! Vedo solo donne incinte dappertutto, anche in tv, ma io niente, pura apatia, non ci penso proprio So solo una cosa: se questo figlio pigrone arriverà, avrà di sicuro un padre pazientissimo, una mamma felicissima e una famiglia poverissima, perché abbiamo speso tutto solo per pensarlo. Ciao e alla prossima!!!!!!"
Post più recenti Post più vecchi Home page

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...