grazie a SOGNI SU CARTA per l'immagine
Il blog è aperto a tutti, scrivete anche voi la vostra storia!!!

basta inviare una mail a [email protected]
oppure compilare il modulo di contatto per poter diventare autori

gruppo FB!!!!!!!!!!

a disposizione il gruppo FACEBOOK per consigli sui temi da trattare nelle rubriche e per condividere esperienze chiedete di essere aggiunte!!!! https://www.facebook.com/groups/783651041653544/

giovedì 21 marzo 2013

Resoconto di un week end a Roma per fare la sorpresa di compleanno alla stella mia "mia sorella"….indietro nel tempo perche' senza marito e figli mi pare quasi impossibile…preparo il mio borsone con pochissime cose, tanto rubo all'amica mia…non porto nemmeno la pochette del trucco..tanto rubo all'amica mia..e' un mantra praticamente….
Arriviamo a Malpensa con il giusto anticipo, ma non c'e' parcheggio quindi marito mi abbandona davanti all'entrata e via…
Mi sento una scolaretta…34 anni 2 figli..e le gambe che tremano salendo sull'aereo…la testa piena di pensieri, "staro' facendo la cosa giusta?..sono una brava mamma?...si dimenticheranno di me?...ma poi in un attimo sono a Roma..Romaaa e' gia' sorrido..le nuvole che aleggiano nella mia testa non ci sono piu'..lasciate a Milano Malpensa…con il grigiore..
Daniele (fidanzato sorella e organizzatore di questa mega sorpresa di compleanno..l'arrivo mio e di un'altra cara amica nella capitale) e' subito li'..mi recupera, mi porta a pranzo..
Meraviglia Rigatoni alla carbonara..pancia piena…e via al recupero di Paola..
Daniele tassinaro romano..ci porta ovunque con il suo tassi'..che bello girare senza doversi preoccupare di metro..tram..etc etc con lui si parcheggia ovunque..caffettino a Piazza Navona?...Eccoci la'…
Con Paola l'altra ragazza ci troviamo subito scambio di battute..risate..soprattutto quando capiamo che Daniele da uomo ..quindi dotato di pochi neuroni funzionanti..non ha pensato di trovarci un luogo dove farci cambiare e preparare per la festa a sorpresa ma ha solo pensato di farci vedere la fermata del Tram da prendere..l'8 a largo qsa..e cosi' io e Paola armate di borsoni concie come san quintino..vaghiamo per il centro fino alle 18.30 poi prendiamo questo famoso tram..e ci dirigiamo al locale..dove gentilmente chiediamo di poterci rinfrescare e cambiare nei bagni….peccato il mio mantra del tanto me lo presta Ele..azz
Comunque l'espressione della mia stella quando mi ha vista sbucare da dietro un tendone non la scordero' mai…e' valsa tutto..anche le seghe mentali da mamma apprensiva..
Serata splendida..ottima cena..ottima compagnia..che dire sono arrivata nella sua deliziosa casetta sono crollata..
Domenica San Pietro e l'Angelus di Papa Francesco..un enorme emozione..e forse una fede riscoperta..chissa'..a 30 anni si riscoprono certi valori..e forse si crede di piu'..
Un giro per i negozi veloce..e il pranzo Romano a casa della famiglia di Daniele..una bellissima famiglia..colpita da una cosa terribile….ecco questo e' l'unico neo..di questo splendido week end..aver compreso appieno il loro dolore..e quello che stanno affrontando..e pensare anche io come Elena..che non e' giusto!!!! Che a volte la Vita e' INGIUSTA!
Velocemente e' arrivata anche l'ora dell'aereo..e ad attendermi a Milano la neve…ma soprattutto l'abbraccio dei miei bambini….che nemmeno si sono accorti di queste 30 ore senza di me…..
Un week end veloce..ma intenso..non mi pento di nulla…ho fatto la scelta giusta..e sono felice e serena..la prossima volta..chissa' quando..non mi faro' piu' tante seghe mentali..le cose vanno vissute..attimo per attimo..perche' la vita corre..e a volte SCAPPA!

BLOGGER'S GOT TALENT: Il mio talento?

Questo post partecipa all'evento "Blogger's got Talent" ideato da Federica Mamma Moglie Donna (http://mammamogliedonna.blogspot.it), Micaela Le M Cronache (http://lemcronache.blogspot.it), Serena IdeaMamma (http://www.ideamamma.it/), Valentina di Mamy Chips & Craft(http://mamichipscrafts.blogspot.it/)  e Natalia di Tempodicottura (http://tempodicottura.it).
Per questo, ospito il post scritto da Natalia Cattelani del blog Tempodicottura.it
Buona lettura!



Il mio talento?

Accipicchia che parolona importante, il “talento” in Wikipedia viene definito “... l'inclinazione naturale di una persona a far bene una certa attività” dice “naturale” ovvero che deve far parte di noi, che viene spontaneo tirarlo fuori, esprimerlo, insomma viverlo!

Alcune volte non ci accorgiamo nemmeno di averlo, per noi è talmente scontato disporne, altre volte invece non riusciamo a farlo saltar fuori, c'è, ognuno di noi ha dei talenti, ma per sfiducia, timidezza incredulità o semplicemente per pigrizia , li lasciamo dove stanno e non li facciamo “saltar fuori”.



Ci sono poi invece delle chiavi che sbloccano queste situazioni, che fanno in modo che ci venga la voglia di fare uscire tutto quello che abbiamo: per alcuni di noi possono essere la gioia di condividere, di donare, di mettere in comune quello che si ha, per altri l'arrivo di figli, un nuovo lavoro, una dose di autostima, di pensare che ce la possiamo fare.



Devo dirvi che per quanto mi riguarda, il talento che ritengo mi sia stato donato , e che tengo ben stretto cercando di alimentarlo sempre usandolo sempre come motore che spinge la mia vita ad andare avanti è la Fantasia!

E' con la fantasia che “nutro” i miei rapporti famigliari e che riempio le mie passioni : dalla cucina ai lavori manuali . Non la lascio mai a riposo, in continuo allenamento si perchè i nostri talenti li dobbiamo mettere sempre a frutto e badate bene che non sono io ad averlo detto per prima !!!!!



Colgo l'occasione per augurarvi delle serene vacanze di Pasqua ringraziando di cuore il blog che mi ospita (non so al momento come chi ha partecipato a questo bellissimo “gioco” dove andrò a finire!!)e aggiungo a queste mie parole alcune fotografie di ricette in tema con queste feste dove ho usato alla grande il mio talento divertendomi con le mie bambine, magari potranno essere di spunto per qualche idea o lavoretto anche per voi!

Un caro saluto a tutti

 





Natalia Cattelani

Per continuare a seguire la caccia al post e a tutti i talenti delle partecipanti, il prossimo blog da visitare è http://sly-lamiavitainunblog.blogspot.it/2013/03/bloggers-got-talent-il-mio-talento-e.html

BLOGGING DAY PER SOFIA

 
ok... SOFIA HA BISOGNO DI NOI!!!!!!
credo sia inutile dire chi è Sofia e perchè facciamo questo....
SOFIA SIAMO TUTTI CON TE!!!!

da quando son diventata mamma solo al pensiero di bambini che non hanno la possibilità di fare cose "normali" sto male... scusate se non aggiungo molto altro

mercoledì 20 marzo 2013

E POI, ALL'IMPROVVISO..SENZA PREAVVISO..

Le amiche per scherzo mi chiamano Erode.
Per strada mi fermo ad osservare con gli occhi a cuore i cuccioli,sì,ma di cane.
In spiaggia cerco sempre l'ombrellone più lontano dalla famiglie (che io devo dormire)..
Una delle mie più grandi paure per il giorno del mio matrimonio erano i bambini scalmanati urlanti tra i tavoli (ipotesi,poi,non verificata:i bimbi,per buona pace dei genitori e sommo gaudio loro,avevano gli animatori e un tavolo a sè..le foto testimoniano la loro felicità).
E poi all'improvviso, quando meno me l'aspettavo, mentre il figlio(allora fagiolino senza sesso) di una nostra cara amica, mi ha dato un calcetto dalla pancia della sua mamma ho scoperto che volevo essere mamma. Io, Erode, mi sono commossa.
Quel bambino lo amo follemente: da quando c'è ha portato solo cose bellissime..La decisione di sposarci (la proposta è arrivata contestualmente al travaglio) e il mio istinto materno, fra le prime. 
Io e le mie paure sul rapporto post prole, io e il mio terrore di perdere la mia libertà a cui dire arrivederci "a fra 18anni", io e il mio lato egoistico, io e le paure della gravidanza stessa, delle rinuncie, del non essere più padrona unica e sola del mio corpo, dove siamo finite? Sparite e assorbite da un desiderio forte e istintivo di un figlio (bè,vale sempre speriamo che sia femmina,sia chiaro)che sia un pò me e un pò lui, un piccolo noi a cui dedicare energie, conoscenze, tempo, amore.. un piccolo noi per cui essere la guida in questo mondo, la spalla, il porto sicuro.
Ieri mentre preparavo il tiramisù per il mio papà, pensavo che avrei voluto tanto questo 19 marzo(nella mia visione romantica e fiabesca delle cose) fare  gli auguri anche a mio marito come papino "in progress". Purtroppo sono una dal tutto e subito e da che abbiamo deciso che forse era carino diventare tre, non ho pazienza, e si sa, la pazienza è nemica della ricerca.. Come sempre tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. E, come da copione, mai come in questo periodo pare che tutte le ragazze che conosco (anche solo di vista) siano in attesa. Sicuramente è solo il desiderio che mi fa drizzare le antenne. Dicunt sia stato per tutte così (bè escluse quelle fortunate che sono rimaste incinta giocando a tresette), dicunt anche che non bisogna pensarci. E come si fa a non pensarci? Certo, per ora, il mio è un pensiero privo di ossessione, dopo un primo mese assurdo, un pensiero dolce anche se un poco ansioso (ma questo fa parte di me), ma comunque c'è. C'è quando la sera io e mio marito siamo sul divano e ridiamo, quando stiamo talmente bene che il solo darci la mano mi emoziona, quando siamo a correre col cane, quando lo guardo e penso che mio figlio sarà davvero fortunato ad avere un padre così speciale (della mamma non dico nulla, la mia nonnina, saggia donna, mi ha cresciuto a suon di "chi si loda si imbroda": ho imparato la lezione, ero una bambina recettiva:p). C'è questo istinto materno forte e chiaro che, in passato, ho temuto non sarebbe arrivato mai (mi dicevo che quando lo distribuivano io avevo la varicella: le ho fatte tutte le infettive quindi l'ipotesi era anche verosimile).

Forse diventiamo mamme già dal momento in cui proviamo ad esserlo?

martedì 19 marzo 2013

festa del papà è...

festa del papà è...

una bambina febbricitante e ammalata che quando si sveglia chiede: PAPA'? EBBRE PAPA'?
preoccupata per il suo PAPILLO (come lo chiama lei) influenzato
LM

lunedì 18 marzo 2013

18 marzo 2009

4 anni fa...
al mattino la prima cosa che faccio è telefonare a mia mamma per avvisarl che non sarei andata a fare la passeggiata che avevamo programmato perchè avevo avuto qualche contrazione durante la notte...

oggi...
amore mio svegliati che oggi è il tuo compleanno!!!! AUGURI!!!

venerdì 15 marzo 2013

giochino

e porti tuo figlio alla scuola materna dopo quasi una settimana di ritiro in casa per malattia (della mamma) e trovi questo:
e capisci che hai scelto la scuola giusta!!!!!!!

Il giochino sta nel rispondere esattamente alla seguente domanda:
Mio figlio frequenta:
a) una scuola pubblica
b) una scuola privata laica
c) una scuola privata gestita da suore

Buon venerdì
LM

mercoledì 13 marzo 2013

date un voto al mio livello di esaurimento

allora io vi racconto un episodio e voi mi dite da 1 a 10 quanto sono esaurita

ieri sera sono riuscita a farmi una doccia... intendiamoci bene NON a lavarmi solamente... ma proprio a farmi una doccia con 2 shampoo e bagnoschiuma nuovo e crema dopo...
Bene, entro in doccia e mi endo conto che non mi sono "strappata" i baffetti... vabbè penso, lo faccio dopo la doccia... anche se non si fa... ma tant'è!!!!

mi godo appieno la doccia, mi coccolo insomma.... ad un certo punto mi convinco ad uscire (che non posso rimanere in doccia 2 ore, no?), bene. Metto l'accapatoio e mi accorgo che....

NON MI SONO RISCIAQUATA I CAPELLI

bene... adesso date un voto a 1 a 10!!!!

LM

venerdì 1 marzo 2013

Christian

Sento parlare di Christian.. leggo che è un bloggin' day per lui.. e mi chiedo ma chi è Christian? Voglio informarmi.

E QUI ho trovato la sua storia.

E ho pensato a quei genitori.. io che genitore non sono, ma vorrei esserlo.. E ho pensato che se mi trovassi cosi, respinta nella mia ricerca di cure per mio figlio, sarei persa davanti al suo dolore.. e loro invece, Nadia e Pasquale, si sono rimboccati le maniche e stanno cercando ogni strada.

E noi del web, del mommy blogging che siamo alla fine una grande famiglia, non possiamo negargli un minimo di sostegno. Che magari farà poco ma già farci sentire vicini sarà qualcosa.

Magari non cambierà le cose ma loro sapranno di non essere soli.

Magari questo post non lo leggeranno mai ma ispirerà altri post che arriveranno a loro.

Perchè non è giusto chiudere gli occhi, e fingere che tutti i bambini possano correre allo stesso modo, fare i capricci allo stesso modo, ridere e giocare alla stessa maniera.

Bisogna ricordarsi anche che per alcuni non è così e fare il possibile, anche se è davvero una goccia nel mare, per cercare di cambiare qualcosa.

Tutti hanno diritto a una speranza, anche quando le porte vengono sbattute in faccia, anche quando non ce ne vogliono dare.

"Chi è genitore lo sa, niente e nessuno può fermare un padre e una madre messi davanti al dolore del proprio figlio"




pagina fb di Christian: la trovate qui
il banner è di Valentina
petizione per il farmaco di Christian la trovate qui
le info e la frase finale del post le ho prese qui

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...